Glossario

Glossario

Tutti | # A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
Ci sono 4 voci nel glossario che iniziano con la lettera O.
Obbligazioni
Sono titoli di debito acquistando i quali si diviene finanziatori della società emittente e non si partecipa al rischio economico della medesima; danno diritto a percepire interessi e, alla loro scadenza, restituiscono il capitale investito; gli interessi possono essere distribuiti periodicamente (obbligazioni ordinarie) o solo alla scadenza (obbligazioni zero coupon) e la misura degli interessi può essere fissa (obbligazioni a tasso fisso) o variabile (obbligazioni a tasso variabile); in base all’emittente distinguiamo obbligazioni corporate (in cui il debitore è una società commerciale privata), obbligazioni sovranazionali (in cui il debitore è una entità internazionale come ad es. la Banca Europea degli Investimenti, c.d. BEI), obbligazioni governative (in cui il debitore è un governo, ad es. l’Italia, e si parla di titoli di debito pubblico); esistono poi le obbligazioni convertibili in azioni (entro una data predefinita, con un’opzione o un obbligo d’acquisto in differita di azioni), le obbligazioni “drop lock” (obbligazioni a tasso variabile convertibili in obbligazioni a tasso fisso, sostanzialmente per proteggersi da un eccessivo ribasso dei tassi di interesse), obbligazioni in valuta o Eurobond (obbligazioni internazionali emesse da operatori di rilievo primario in valuta diversa rispetto alle obbligazioni dei paesi in cui le stesse sono collocate); obbligazioni “ordinarie o senior” e obbligazioni “subordinate o Junior” (con le prime, “più sicure”, il detentore percepisce gli interessi in via prioritaria e, in caso di default dell’emittente, viene rimborsato per primo con il patrimonio derivante dalla liquidazione degli attivi; con le seconde, “più rischiose” e suddivise in sottocategorie, il detentore può non percepire gli interessi in tutto o in parte, può essere costretto a subire una diminuzione di valore delle obbligazioni e, in caso di default dell’emittente, viene rimborsato per penultimo, ossia appena prima degli azionisti).
Obbligazioni strutturate
Sono obbligazioni, negoziate nei mercati regolamentati o nei mercati non regolamentati, il cui rimborso e/o la cui remunerazione viene indicizzata all’andamento dei prezzi di una delle seguenti attività finanziarie: azioni (basket linked), indici azionari o panieri di indici azionari (equity linked), valute (forex linked), quote o azioni di OICR, merci. Le principali obbligazioni strutturate sono: - le “obbligazioni reverse convertible” (garantiscono interessi elevati, ma comportano il rischio di ricevere alla scadenza un numero di azioni aventi un valore complessivamente inferiore al capitale investito per comprare le obbligazioni); - le “obbligazioni linked” (obbligazioni che hanno un rendimento, collegato all’andamento di determinati prodotti finanziari, inferiore a quello di mercato, ma che garantiscono la restituzione del capitale inziale investito); - le “obbligazioni step up ed obbligazioni step down” (che corrispondono un flusso di interessi a livelli variabili); - le “obbligazioni callable” (che corrispondono interessi a tasso fisso con la facoltà per l’emittente di rimborsare anticipatamente il prestito).
Operatori Finanziari
Vedi banche, SGR, SICAV e SICAF, imprese di assicurazione, SIM, Imprese di investimento comunitarie, Imprese di investimento extracomunitarie, promotori finanziari, consulenti finanziari.
Organismi di investimento collettivo del risparmio - OICR
Sono i fondi comuni di investimento e le Sicav.